Iscrizione entro il 28.09.2021

Data congresso:
01.10.2021

Sede congressuale:
Padiglione Rama
Ospedale dell’Angelo – Via Paccagnella 11
VENEZIA MESTRE

ECM:
Sono stati assegnati n. 4,6 crediti ECM. L'ottenimento dei crediti formativi è subordinato alla partecipazione all'intera durata dei lavori.

Professioni e discipline valide per crediti ECM:
Medico chirurgo - Geriatria
Medico chirurgo - Medicina fisica e riabilitazione
Medico chirurgo - Medicina interna
Medico chirurgo - Neurologia
Medico chirurgo - Oncologia
Medico chirurgo - Chirurgia generale
Medico chirurgo - Ortopedia e traumatologia
Medico chirurgo - Anestesia e rianimazione
Medico chirurgo - Medicina generale (medici di famiglia)
Medico chirurgo - Continuità assistenziale
Psicologo - Psicoterapia
Psicologo - Psicologia
Infermiere - Infermiere
Medico chirurgo - Cure palliative
Medico chirurgo - Medicina di comunità

Responsabili scientifici:
Dr.ssa Samantha Serpentini, Referente attività psiconcologica - Breast Unit Interaziendale - U.O.S. Psiconcologia, Istituto Oncologico Veneto, Padova

Segreteria scientifica:
Dr.ssa Samantha Serpentini, Referente attività psiconcologica - Breast Unit Interaziendale - U.O.S. Psiconcologia, Istituto Oncologico Veneto, Padova

Posti disponibili:
Limitato ai primi 30 iscritti

Quota di iscrizione:
E' prevista una quota di partecipazione pari a € 65,00 da saldare in sede congressuale

ISCRIVITI, posti disponibili

Razionale:
L’emergenza sociale e sanitaria che stiamo vivendo, a causa della nuova epidemia del COVID-19, determina nella popolazione generale un impatto psicologico molto significativo con una serie di reazioni importanti. Certamente, fra tutte le emozioni umane troviamo la paura, reazione automatica ed istintiva soprattutto dinanzi ad uno stimolo non classico rappresentato da un virus sconosciuto ed improvviso che ha causato significativi cambiamenti a tutta l’umanità e al mondo. Numerose evidenze scientifiche segnalano che le persone in condizioni di salute serie o critiche, incluse quelle in fase avanzata o terminale di malattia, presentano a causa dello stato immunodepressivo, un maggiore rischio di contagio al virus COVID-19 e di eventuali complicazioni ad esso correlate. Pertanto, l’attuale emergenza sanitaria e sociale rappresenta certamente un addizionale fonte di distress psicologico per i malati in cure palliative, per i loro familiari e per gli operatori sanitari coinvolti con un incremento di sintomi psicologici quali ansia, rabbia, distress, paura e senso di solitudine. Pertanto, il presente progetto formativo si pone l’obiettivo di favorire una maggiore consapevolezza dell’impatto psico-emotivo e spirituale della pandemia COVID-19 nell’ambito delle cure palliative e fornire ai partecipanti adeguate strategie per fronteggiare e controllare lo stress.